La Regia Scuderia. Il Bucintoro e le Carrozze Regali | Esplora | La Venaria Reale

La Regia Scuderia. Il Bucintoro e le Carrozze Regali

Nel complesso delle Scuderie juvarriane - spazi fra i più imponenti di Venaria e del barocco europeo – giunge a conclusione il percorso di visita della Reggia.

Nella Scuderia Grande sono esposti lo splendido Bucintoro, fatto realizzare a Venezia da Vit­torio Amedeo II fra il 1729 e il 1731, e alcune carrozze e portantine, che testimoniano l’importanza che queste vetture assunsero nel XVIII secolo nella rappresentazione del potere aristocratico oltre che dei sovrani.
Fra le carrozze si segnalano importanti pre­stiti del Quirinale quali la Berlina dorata di gala, commissionata da Vittorio Emanuele II asceso al trono d’Italia, la Berlina argentata della regina Margherita e alcune carrozze di Umberto I e Vittorio Emanuele III.

Bucintoro e carrozze sono così l’occasione per raccontare l’organizzazione della Regia Scuderia e per riflettere sull’ultimo secolo di storia della dinastia, cento anni che con­cludono un viaggio millenario che dalle montagne delle Alpi giunge ai colli di Roma, da Chambéry e Torino all’Italia delle cento città.

L’esposizione si articola in quattro sezioni: 1. Il Bucintoro dei Savoia; 2. Le carrozze dell’antico regime; 3. La Regia Scuderia; 4. I Savoia re d’Italia.

Ad esse si aggiungono delle esposizioni temporanee di carrozze di particolare rilevanza artistica e storica, come, dal 2021, la Carrozza di Napoleone proveniente dalla Palazzina di Caccia di Stupinigi.


L’allestimento è stato ideato e realizzato dal Consorzio delle Residenze Reali Sabaude.

Il Bucintoro è stato concesso in comodato alla Reggia di Venaria dalla Fondazione Torino Musei - Palazzo Madama-Museo Civico d’Arte Antica ed è stato restaurato nel 2012 dal Centro per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali “La Venaria Reale”, con l’apporto progettuale e finanziario della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino.

Completano il percorso di visita alcune vetture del XVIII secolo di Palazzo Madama-Museo Civico d’Arte Antica di Torino e due carrozze di gala dei Savoia re d’Italia che appartengono al Palazzo del Quirinale di Roma.

Il progetto scientifico della sezione dedicata alle carrozze e alle scuderie è di Silvia Ghisotti e Andrea Merlotti in collaborazione con Marco Lattanzi.

L’ideazione delle scenografie e l’allestimento sono di Gianfranco Gritella e Stefania Giulio – Studio Arch. Gianfranco Gritella & Associati.

Il progetto e la ricostruzione dell’armo velico del Bucintoro sono stati predisposti da Gilberto Penzo.

La ricerca iconografica dei figurini e degli stendardi storici si deve a Enrico Ricchiardi.

Le musiche sono state composte da Marco Robino – Architorti su testo di Daniele Martino.

Condividi

Invia ad un amico
  • Facebook
  • Twitter