Anafora di Giuseppe Penone | Esposizioni permanenti | La Venaria Reale

Anafora di Giuseppe Penone

Dal 5 luglio 2019 nel Parco basso della Reggia di Venaria

Una nuova installazione del maestro Giuseppe Penone nelle sette grotte del Muro Castellamontiano.

Il maestro Giuseppe Penone completa il suo Giardino delle Sculture Fluide con una nuova installazione nelle sette grotte del grande Muro Castellamontiano.

Camminando sotto le terrazze, lungo il muro di sostegno, si scorgono opere in spazi discreti, come segreti socchiusi: le grotte si susseguono lungo il muro di mattoni che delimita il giardino inferiore.
Intitolando questo intervento nel suo insieme Anafora, dal greco ἀναφορά, anaphorá (da aná “di nuovo”, e phéro “io porto”), l’artista indica una ripetizione, per sottolineare un concetto o una realtà.

Le sette grotte nelle quali sono posti i nuovi lavori in marmo scandiscono la passeggiata dei visitatori. Una dopo l’altra, le opere legano la loro presenza al giardino con una scritta. Le sette sculture sono composte ognuna da due blocchi di marmo zebrino sovrapposti come tomi di libri.

Le scritte incise sul marmo possono essere lette separatamente o in successione e formano un breve testo: guardano dalle grotte verso le grandi opere che compongono il Giardino delle Sculture Fluide del 2007 sempre di Giuseppe Penone e testimoniano, apostrofano e ripetono contenuti dell’intervento precedente.

L’insieme pone al centro dell’esperienza le riflessioni sul rapporto tra l’uomo e la natura che il giardino rappresenta.

Dove
Grotte del Muro Castellamontiano nel Parco basso
Quando
Tutti i giorni di apertura del complesso. Consultali sulla pagina Orari.
Come

Mostra accessibile con tutte le tipologie di biglietto.

Condividi