L’educazione del Principe | Eventi | La Venaria Reale

L’educazione del Principe

Domenica 19 settembre 2010.

Spettacolo sul tema dell'educazione del principe proposto in parte come ripresa in chiave attuale ed in parte con criterio filologico.

L’Associazione Percorsi nasce nel 1996, in accordo con la Soprintendenza per i Beni Architettonici del Piemonte e con il “Progetto “La Venaria Reale-Consorzio La Venaria Reale”, per promuovere la Reggia della Venaria Reale e le Residenze Sabaude attraverso il tema ludico di corte sotto due aspetti, ricerca, e quindi pubblicazioni, didattica…e spettacolo,per avvicinare il visitatore alla comprensione dei luoghi attraverso un  argomento strettamente collegato alla creazione delle residenze stesse, luogo di loisir reale. 

La corona di delizie intorno a Torino ha avuto nella crescita degli stati sabaudi un ruolo essenziale sin dai secoli  XVI e XVII, come presa di possesso del territorio dopo il passaggio della capitale da Chambery a Torino; l’esercizio della caccia sottolineava quest’aspetto, integrando il loisir con l’ educazione del principe a condurre uomini a piedi e a cavallo e a preparare il fisico alla fatica della guerra, pratica  che si accompagnava al gioco, anche come esercizio che giova alla salute del corpo. Alla Venaria, presso la Reggia,  vi era infatti il gioco del trincotto o della racchetta, e nei giardini il gioco del maglio e del fortino.

Il tema dell’educazione del principe attraverso il gioco è trattata nel balletto sabaudo (1650) L’educazione di Achille e delle Nereidi, dove ballò il giovane Carlo Emanuele con le sorelle e la corte. Il balletto rispecchia i valori educativi indicati dalla prima madama reale, Cristina di Francia, madre di Carlo Emanule II, fondatore della reggia della Venaria.

Lo spettacolo proposto si presenta in parte come ripresa in chiave attuale ed in parte con criterio filologico. L’azione è eseguita dagli allievi della SUISM (Scuola Universitaria interfacoltà in Scienze Motorie di Torino), con  le coreografie della Prof.ssa  Amalia Tinta: esercizio del cavallo, gioco di palla…Le musiche dal vivo sono eseguite dall’ensemble di ottoni (trombe, tromboni e cornetti) e timpani barocchi della Reale Scuderia, sotto la direzione del M. Alberto Conrado, creato dall’Associazione Percorsi insieme all’ensemble di corni da caccia dell’Equipaggio della Regia Venaria proprio per tradurre in spettacolo e con le antiche denominazioni una ripresa filologica che sveli le ragioni che hanno portato alla realizzazione delle Residenze Sabaude intorno a Torino.

Il tema del gioco e la preparazione del principe ad affrontare i rischi necessari per la difesa del territorio sono  sottolineati dal rullare dei timpani della Reale Scuderia e dall’originale intervento con le bacchette dell’ensemble NOISY FRIDAY-Scuola civica Musicale Carl Orff di Piossasco (TO), sotto la direzione artistica del M.Alberto Conrado.

Dove
Giardini della Reggia
Quando
Domenica, 19 Settembre 2010

Condividi

Invia ad un amico
  • Facebook
  • Twitter