Itinerari per le scuole secondarie

 Ragazzi delle scuole durante il progetto Comunicare il Patrimonio culturale - Foto di Pino dell'Aquila

Le classi di scuola secondaria possono scegliere di dedicare alla visita qualche ora, un’intera giornata o più giornate, scegliendotra l'itinerario guidato Scoprire La Venaria Reale dedicato alla presentazione dell'intero complesso, oppure percorsi tematici su differenti filoni di approfondimento:

  • Arte Storia Architettura
  • Storia Politica Società
  • Natura Storia Arte
  • Restauro Cura Valorizzazione

A partire da quest'anno è inoltre possibile personalizzare la visita prenotando Percorsi su misura. Una nuova proposta che punta a coinvolgere gli insegnanti e gli studenti nella progettazione del proprio itinerario, anche attraverso l'uso delle tecnologie digitali.

Scoprire La Venaria Reale

Reggia, Scuderie (La Regia Scuderia con Bucintoro e Carrozze Regali) e Giardini

L’itinerario guidato alla Reggia, alle Scuderie e ai Giardini offre una visione complessiva della Venaria. Il linguaggio utilizzato si differenzia a seconda dell’età degli studenti.
Particolari necessità della classe possono essere segnalate al momento della prenotazione.

Reggia e Scuderie

  • Durata: 140 min.
  • Prezzo: 8 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Giardini

  • Durata: 60 min.
  • Prezzo: 4 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Reggia, Scuderie e Giardini

  • Durata: 180 min.
  • Prezzo: 10 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Percorsi tematici: Arte Storia Architettura

Civiltà del Barocco e Arte di Corte

Nel cuore del Seicento, il secolo del Barocco, sorge l’imponente complesso della Venaria Reale, cardine del sistema delle residenze della Corona di delizie che incornicia la capitale sabauda.
La magnificenza è espressa dalle spettacolari prospettive che legano in un progetto unitario e organico il Borgo antico, la Reggia, i Giardini e il parco: prende forma in tal modo una sorta di città ideale della corte barocca, quasi una città in forma di palazzo. Gli architetti che si sono susseguiti, Amedeo di Castellamonte, Michelangelo Garove, Filippo Juvarra e Benedetto Alfieri hanno reso Venaria Reale una delle opere più significative del barocco europeo.
Nel complesso attuale è oggi possibile leggere un’eccezionale sintesi di modelli architettonici, culturali e figurativi a stretto confronto tra loro, cogliendo le trasformazioni del gusto tra Sei e Settecento.

Il percorso permette di:

  • di focalizzare i caratteri principali del barocco e della visione del mondo sei-seisettecentesca, incontrando alcuni dei maggiori interpreti, come il letterato Emanuele Tesauro, maestro della poetica barocca, o Filippo Juvarra, grande protagonista del Settecento in architettura e nelle arti;
  • di conoscere un bene storico, artistico e architettonico, a partire dall’osservazione diretta dell’opera;
  • di approfondire tecniche e generi artistici.

  • Durata: 140 min. 
  • Prezzo: 8 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Percorsi tematici: Storia Politica Società

Sovranità, Assolutismo e Stato moderno

Immagine della magnificenza dei duchi e poi dei re di Casa Savoia, La Venaria Reale, gemma del circuito della Corona di delizie, è in stretto rapporto con le residenze costruite dai sovrani di tutta Europa nello stesso volgere di anni, fra le quali la più celebre è la Versailles di Luigi XIV.
Negli spazi della Reggia rivivono i principali momenti del cerimoniale di corte del Sei e Settecento, che costituiva uno dei capisaldi della politica assolutistica d’età moderna. Attraverso le funzioni degli ambienti è infatti possibile mettere a fuoco anche i ruoli differenti rivestiti dai maggiori esponenti della corte sabauda, scelta quale esempio emblematico per ricostruire il funzionamento di una corte d’Antico Regime nella storia d’Europa.

Il percorso attraverso l’architettura, l’arte, le testimonianze storiche e gli allestimenti multimediali, affronta i seguenti temi:

  • l'organizzazione della corte europea d’Antico Regime;
  • la costruzione dello Stato Assoluto;
  • lo svolgimento della vita quotidiana e del cerimoniale nella società di corte.

  • Durata: 140 min.
  • Prezzo: 8 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Percorsi tematici: Natura Storia Arte

Giardini, paesaggi e territorio

Giardini della Venaria Reale racchiudono l’insieme di diverse realtà: c’è il giardino antico, espressione e scenario del potere assoluto, c’è il giardino  contemporaneo, con le nuove piantumazioni e le installazioni di Giovanni Anselmo e di Giuseppe Penone, c’è lo spazio di produzione agricola, il Potager Royal con gli orti e i frutteti e la tutela delle specificità vegetali del territorio, c’è l’orizzonte aperto sul vasto Parco La Mandria, c’è l’attuale restituzione alla fruizione.

Il percorso all’aperto, immerso nei giardini tra Parco Alto e Parco Basso, permette di:

  • conoscere la storia del Giardini e del progetto di recupero;
  • esplorare la modificazioni del paesaggio;
  • fare un’esperienza di conoscenza diretta dell’ambiente e della natura;
  • scoprire tra arte e natura, le installazioni contemporanee di Anselmo e Penone

  • Durata: 60 min.
  • Prezzo: 4 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Percorsi tematici: Restauro Cura Valorizzazione

Il restauro tra arte e scienza

Il recupero della Reggia di Venaria è ad oggi il più importante progetto europeo per il restauro e la valorizzazione di un bene culturale e del suo territorio: eccezionale per superficie interessata, complessità, ricaduta sul territorio, materiali utilizzati, risorse investite, metodologie di intervento.
All’interno del complesso, negli spazi del maneggio settecentesco progettato da Benedetto Alfieri, in un felice connubio tra architettura storica e inserimenti contemporanei, ha sede il Centro Conservazione e Restauro La Venaria Reale, istituto per l’alta formazione e la ricerca nell'ambito del restauro e della conservazione del patrimonio culturale.

Il percorso, composto di visita alla Reggia e al Centro Conservazione e Restauro, punta a:

  • offrire la possibilità agli studenti di confrontarsi con professionisti, osservando i restauratori mentre svolgono importanti interventi e gli esperti scientifici durante le operazioni di analisi e di studio delle opere;
  • far comprendere l’approccio interdisciplinare che caratterizza l’attività di restauro, che coinvolge figure con competenze diverse: dal restauratore, allo storico dell’arte al ricercatore scientifico.

Per la visita al Centro del Restauro le classi possono scegliere tra tre diversi percorsi di scoperta, svolti in collaborazione con il Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali:

  • L’arte al microscopio: la scienza racconta (consigliato per le classi di scuola secondaria di secondo grado).
    Le indagini diagnostiche sono uno strumento per la conoscenza delle opere, per l’individuazione delle cause del degrado e per mettere a punto un corretto intervento. Al termine del percorso di visita gli studenti saranno coinvolti nella lettura dello stato di conservazione delle opere attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici e multimediali.
  • Dietro le quinte di un restauro. Una professione al servizio dell’arte (consigliato per le classi di scuola secondaria di secondo grado).
    A partire dal racconto di un caso di studio emblematico il restauratore racconterà agli studenti il proprio lavoro: la relazione con le opere, le sue conoscenze, i professionisti con i quali si relaziona, le attività che svolge.
  • La mano dell’artista: forma e materia (consigliato per le classi di scuola secondaria di primo e secondo grado).
    A partire dall’osservazione ravvicinata di un’opera d’arte, i restauratori ripercorreranno le fasi esecutive della sua realizzazione, descrivendo i materiali utilizzati dall’artista. Gli studenti saranno coinvolti nel confronto delle diverse tecniche esecutive osservate e nella loro riproduzione.

  • Durata: 3 ore (con possibilità di pausa merenda) di cui 1.5 h presso il CCR
  • Prezzo: 13 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti

Percorsi tematici: Parole Immagini Tecnologie digitali

Percorsi su misura

Dal progetto sperimentale Comunicare il patrimonio culturale. Parole, immagini e tecnologie digitali 2014- 2015 nasce la proposta rivolta agli insegnanti e agli studenti di costruire insieme il proprio itinerario di visita della Reggia e dei Giardini e di condividerli sul web. A seconda dell’interesse e del programma svolto in classe, l’insegnante potrà richiedere percorsi personalizzati e scegliere di soffermarsi su particolari ambienti, che i ragazzi potranno fotografare con i loro device personali. Le fotografie scattate, i racconti della visita e i contenuti sviluppati in classe potranno essere condivisi in modo semplice e veloce come diario dell’esperienza, utilizzando la piattaforma Storify del progetto educativo.
Al momento della prenotazione, verrà inviato alle classi un vademecum per facilitare la condivisione dei materiali e la creazione dello Storify.

Il percorso punta a promuovere:

  • la progettazione condivisa con le scuole;
  • l’utilizzo di linguaggi più vicini all’esperienza degli studenti;
  • l’impiego delle nuove tecnologie per condividere esperienza di conoscenze e partecipazione.

  • Durata: 150 min.
  • Prezzo: 8 euro a studente (ingresso + itinerario didattico)
    gruppo min 18 max 27 studenti