La Reggia Green: efficienza e risparmio energetico

Veduta della Reggia di Venaria di sera dal Gran Parterre

Nel corso del 2016 sono proseguiti da parte del Consorzio gli interventi volti alla riqualificazione ed ammodernamento strutturale e degli impianti energetici, in modo da rendere i medesimi ancora più efficienti ed ecosostenibili e, al contempo, migliorare qualitativamente tanto i servizi offerti ai visitatori quanto l’ambiente di lavoro.

Fondamentale è stato il perfezionamento delle strutture tecniche rispetto alle quali, grazie al costante impegno dell’Energy Manager e degli uffici interni competenti, è stato implementato un programma pluriennale riferito alle prestazioni energetico-ambientali.

Tra il 2015 e 2016 sono stati investiti più di 1,9 milioni di euro in nuove tecnologie, riqualificazioni strutturali e tecnologiche: i risultati ottenuti parlano di una diminuzione annua del 7% del consumo di gas e del 17% di energia elettrica che equivalgono a circa 457 tonnellate di CO2 risparmiate. Questo comporta che la Reggia di Venaria potrà risparmiare oltre 200.000 euro dalla bolletta energetica annuale.

Tali risultati collocano La Venaria Reale tra i primi posti nella classifica italiana dei beni culturali attenti alle problematiche ambientali e più efficienti sotto l’aspetto energetico, ed attestano una riduzione delle emissioni di gas serra che permette di soddisfare le direttive internazionali definite nella conferenza COP21 di Parigi 2015.

Le migliorie previste nella diagnosi energetica, l’analisi specifica delle varie fonti di consumo e la pianificazione futura per l’ottenimento dei riconoscimenti e delle certificazioni energetico-ambientali, sono gli obiettivi per i prossimi anni.